Docente di Lettere - Scuola Superiore

 
area studenti
area docenti
progetti
 

La verità della vita è dove ci portano le nostre emozioni.

Giuseppe Conte, poeta

 
I cento passi
Regia di Marco Tullio Giordana – 2000
Con Luigi Lo Cascio (Peppino Impastato), Luigi Maria Burruano (Luigi Impastato), Lucia Sardo (Felicia Impastato), Paolo Briguglia (Giovanni Impastato), Tony Sperandeo (Tano Badalamenti), Andrea Tidona (Stefano Venuti), Claudio Gioé (Salvo Vitale), Ninni Bruschetta (il cugino americano), Pippo Montalbano (Cesare Manzella)
Durata: 104 minuti

Ambientazione: il film è ambientato nel paese siciliano di Cinisi e narra la storia vera di Peppino Impastato, un giovane ucciso dalla mafia nel 1978, lo stesso giorno del ritrovamento del cadavere di Aldo Moro.

Punti di discussione:
- Le luci e le ombre dell’incontro-scontro fra generazioni: devono e possono i “padri biologici, culturali, politici” favorire la crescita e guidare il percorso di formazione dei propri “figli”? E in che modo?
- Il rapporto fra genitori e figli: come fare per comunicare, comprendersi, capirsi, accettarsi a vicenda?
- È facile, difficile, impossibile trovare affinità politiche e culturali con i propri genitori? E
con altre figure adulte?
- Quali sono i motivi di scontro più frequenti fra genitori e figli?
- Quanto è importante per un adolescente il confronto con il mondo degli adulti e con
quello della politica?
- L’obbedienza è sempre una virtù?
- Quando, perché, come e a chi può essere giusto ribellarsi?
- L’impegno politico: quanto vicino o distante è un personaggio come Peppino Impastato da chi è adolescente oggi?

Da considerare:

1) Il rapporto padri /figli
Un percorso molto interessante potrebbe essere quello di approfondire la riflessione sul rapporto fra padri e figli, attraverso le innumerevoli suggestioni sul tema offerte dalle storie di padri/figli nell’immaginario cinematografico:
Padri e figli di Mario Monicelli (Italia 1957)
Padre e padrone dei fratelli Taviani (Italia 1977)
L’attimo fuggente di Peter Weir (Usa 1989)
Padre e figlio di Pasquale Pozzessere (Italia 1995)
La promesse di Pierre e Jean Luc Dardenne (Belgio 1997)
La vita è bella di Roberto Benigni (Italia 1997)
East is east di Damien O’Donnel (Gb 1999)
American beauty di Sam Mendes (Usa 2000)
Billy Elliot si Stephen Daldry (Gb 2000).
2) La mafia nei romanzi di Sciascia
La visione del film potrebbe costituire lo stimolo per indagare e confrontare la narrazione cinematografica con quella letteraria a partire dalla lettura di alcuni romanzi fondamentali sul tema di Leonardo Sciascia:
Il giorno della civetta
A ciascuno il suo
Una storia semplice
3) La Sicilia raccontata con gli occhi del cinema
Molto spesso, nel corso della storia del cinema, la Sicilia è stata scelta come luogo della messa in scena su cui puntare l’occhio della macchina da presa. Potrebbe essere interessante provare ad analizzare e confrontare con gli studenti le differenti immagini che emergono di questa regione in alcuni film di recente realizzazione. Alcuni titoli:
Mery per sempre (1989),
Ragazzi fuori (1989) di Marco Risi
La discesa di Aclà a Floristella di Aurelio Grimaldi 1992
Lo zio di Brooklyn (1995) di Ciprì e Maresco
Tano da morire (1997), Sud side story (2000)di Roberta Torre.

indietro
 
     

Visita il sito del Liceo Scientifico G. Marconi
di Pesaro


www.lsmarconi.it

liceo scientifico g. marconi

 
Include le schede e le recensioni delle ultime novità cinematografiche. Comprende sezioni anche sui formati DVD e VHS. Utile per scaricare locandine e altre immagini.
Archivio del cinema italiano con schede complete, foto, premi, giochi e ricerche.
Recensioni, interviste, conferenze stampa e servizi audio e video dal mondo del cinema.
Film & Chips: panoramica delle migliori recensioni italiane, con articoli originali e critiche comparate. Articoli tratti dai Cahiers du Cinéma e Variety.
Realizzato da studenti e docenti dell'Università di Pavia, propone recensioni, saggi, articoli, notizie ed eventi legati al mondo della celluloide.
Presenta schede informative per alcuni fra i più importanti film italiani dal 1942 al 1975. Ospita inoltre immagini, interviste e recensioni.
Il sito della rivista CINEFORUM.