Docente di Lettere - Scuola Superiore

 
area studenti
area docenti
progetti
 

La verità della vita è dove ci portano le nostre emozioni.

Giuseppe Conte, poeta

 
Alla luce del sole
Regia di Roberto Faenza
Con Luca Zingaretti (Don Pino Puglisi), Alessia Goria (suor Carolina), Corrado Fortuna (Gregorio), Giovanna Bozzolo (Anita), Francesco Forti (Filippo), Piero Nicosia (Giuseppe), Lollo Franco (Gaspare), Mario Giunta (Saro), Pierlorenzo Randazzo (Domenico), Gabriele Castagna (Rosario), Salvo Scelta (Carmelo)
Durata: 90 minuti

Ambientazione: Siamo a Palermo, nel quartiere Brancaccio, uno dei più disagiati e ad alta densità mafiosa della città. Qui, nel 1990, don Giuseppe Puglisi è diventato parroco di San Gaetano e ha preso di nuovo contatto (lui è nato in quella zona) con una realtà fatta di miseria e soprusi. Una terra di nessuno, dove lavoro nero, contrabbando, spaccio di droga e furti sono all'ordine del giorno. I bambini vivono per strada e il quartiere è l'unico della città in cui non esiste una scuola media né un asilo nido. Sostenuto da alcuni collaboratori, il parroco organizza corsi scolastici, attività sportive, lezioni di teologia di base, ma ben presto il suo attivismo entra in conflitto con i programmi dei boss. Don Puglisi li prende di mira e anche i politici locali vengono criticati in pubblico per aver permesso il degrado di quel quartiere. E' il 15 settembre 1993. Quando si vede circondato in piazza da alcuni killer, don Pino capisce che per lui è finita e, rivolgendosi con un sorriso agli assassini, dice: " Vi aspettavo".

Punti di discussione:
1) La mafia e la sua pericolosità; gli “uomini d’onore” che camminano “a testa alta” – gli “uomini perbene” che camminano “a testa bassa”
2) La presenza della Chiesa nei luoghi della mafia.
3) “L’infanzia negata” dei bambini di strada; il loro utilizzo nel lavoro minorile, negli ambienti della malavita
4) La povertà morale e materiale delle famiglie: padri padroni e madri sottomesse.
5) La libertà di Don Puglisi: libero nel dire la verità; libero nel votarsi alla morte per un ideale.
6) La vita come “impegno” sociale

Da considerare:
1) La scena iniziale (il “pasto” dei cani prigionieri – la gara dei cani)
2) La scena finale (“l’apparizione” di Padre Puglisi al piccolo Carmelo)
3) La modalità di “raccontare il momento dell’omicidio”
4)Alcune scene emozionanti: la predica in piazza; la processione; il suicidio di Domenico...

indietro
 
     

Visita il sito del Liceo Scientifico G. Marconi
di Pesaro


www.lsmarconi.it

liceo scientifico g. marconi

 
Include le schede e le recensioni delle ultime novità cinematografiche. Comprende sezioni anche sui formati DVD e VHS. Utile per scaricare locandine e altre immagini.
Archivio del cinema italiano con schede complete, foto, premi, giochi e ricerche.
Recensioni, interviste, conferenze stampa e servizi audio e video dal mondo del cinema.
Film & Chips: panoramica delle migliori recensioni italiane, con articoli originali e critiche comparate. Articoli tratti dai Cahiers du Cinéma e Variety.
Realizzato da studenti e docenti dell'Università di Pavia, propone recensioni, saggi, articoli, notizie ed eventi legati al mondo della celluloide.
Presenta schede informative per alcuni fra i più importanti film italiani dal 1942 al 1975. Ospita inoltre immagini, interviste e recensioni.
Il sito della rivista CINEFORUM.